Blog di uno ragdoll

Viaggiare con il tuo Ragdoll, consigli utili

Viaggiare con il tuo ragdoll, consigli utili

Tu e il tuo gatto Ragdoll: inseparabili sempre, anche in vacanza! Ma come gestire al meglio la fase della trasferta? I mici di questa razza, infatti, possiedono rare doti di pazienza e docilità che li aiutano ad accettare ogni cambiamento pur di restare accanto al "loro" umano. Come tutti i felini, però, i Ragdoll hanno esigenze ben precise che devono essere assolutamente rispettate, in viaggio come a casa.
Ecco quindi alcune semplici ma fondamentali regole per una "vacanza a sei zampe" serena e sicura.

- Prepararsi alla partenza.

Nel prenotare il soggiorno, attenzione: assicurati di scegliere una struttura ricettiva che accetti gli animali domestici. Se viaggi in treno, nave o aereo, prendi visione delle normative vigenti in materia di trasporto di cani e gatti. Attrezzati con un trasportino omologato, che ti servirà qualsiasi sia il mezzo scelto. Qualche giorno prima della partenza, porta il tuo peloso dal veterinario per una visita di controllo e per effettuare (qualora non sia ancora stato fatto) i richiami delle vaccinazioni obbligatorie. Il veterinario, inoltre, potrà prescriverti dei farmaci contro i malesseri da viaggio.

- Facciamo le valigie.

Prepara un piccolo "necessaire" con tutti i prodotti e gli accessori di uso quotidiano: ciotole, giochini, spazzole, pettini, shampoo, salviettine detergenti, copertine, cuscino, cassettina igienica, lettiera, antiparassitario, scorte del solito cibo. Non dimenticare il libretto delle vaccinazioni aggiornato e, se vi recate all'estero, anche il Passaporto Europeo per gli animali da compagnia (chiedi informazioni al tuo veterinario).

durante il viaggio.

Per farlo sentire protetto ed evitare spiacevoli imprevisti, tieni al sicuro il tuo gatto nel trasportino per tutta la durata del viaggio. Colloca il trasportino in un posto riparato dal sole e dalle correnti d'aria per preservare il micio dai colpi di calore e da altri malesseri. Fallo partire a stomaco vuoto e mantienilo idratato spruzzandogli spesso il pelo con acqua; quando possibile, fermati per farlo bere e per permettergli di usare la lettiera. Qualche traversina igienica sul fondo del trasportino assorbirà le eventuali "perdite" indesiderate.
Ricorda sempre che il Ragdoll è un gatto sensibile e con scarso senso del pericolo: viaggio e soggiorno, quindi, dovranno svolgersi con un'attenzione particolare alla sua sicurezza. Controlla che l'ambiente sia sempre privo di condizioni che potrebbero minacciare la sua incolumità e la sua salute. Fai in modo che non gli manchi mai la tua presenza e rassicuralo spesso con coccole e parole dolci.
Made on
Tilda